FESTIVAL DEL PESCE D'ACQUA DOLCE

L’Alto Garda rilancia il pesce d’acqua dolce con un Festival

Scopri i dettagli del Festival!

Ci presentiamo:

Il Club dei Sapori si propone di agevolare la riscoperta, la promozione, l’illustrazione, l’apprezzamento e il sostegno delle Produzioni tipiche e tradizionali agroalimentari italiane, recuperandone le radici.

Assoluta preminenza è assegnata alle Produzioni biologiche per la decisiva ragione che la gran parte delle tipiche e tradizionali è naturalmente biologica, si potrebbe anche dire che è biologica per vocazione o addirittura per definizione.

Il Club dei Sapori si propone altresì, mediante gli eventi, la conoscenza, la promozione e la degustazione, di porre in risalto i sapori più genuini, con speciale riguardo alla dieta mediterranea, e ciò in ogni sede, ma in particolare nella ristorazione quale primario ambito di godimento di detti sapori.

C’è però un ampliamento di orizzonte: la contestualizzazione delle Produzioni tipiche e tradizionali agroalimentari con l’Ambiente da cui provengono e con il Turismo rispetto al quale possono fungere da attrattori.

Tre dunque i punti cardine, non a sé stanti, ma a costituire un unicum: PRODOTTI–AMBIENTE–TURISMO.

Il Club dei Sapori favorisce la creazione di circuiti e gruppi d’acquisto che facilitino l’acquisizione dei prodotti e la loro degustazione presso ristoranti o altre strutture qualificate.
Favorisce anche la organizzazione / promozione di congressi, convegni, eventi, fiere e mostre nonché corsi di formazione ed ogni altra utile attività di comunicazione, anche telematica, atta al perseguimento dei fini sociali.

Chi Siamo

Il Club dei Sapori rinnova il suo consiglio direttivo ma soprattutto si allargano gli obiettivi dell’Associazione enogastronomica che ha creato numerosi eventi e curato vari convegni negli anni passati. Dopo la fase di stallo forzato durante la pandemia l’Associazione ha

Leggi tutto

Ultimi articoli pubblicati

“Non c’è Sapore che possa dirsi indipendente dall’Ambiente, anzi dobbiamo riconoscere che appartiene all’Ambiente la matrice di tutti i Sapori – sottolinea Giovanni Garavaglia, neo Segretario Generale del Club. Persino di quelli intesi in senso figurato, come il sapore della vita, perché l’Ambiente non è soltanto la Natura, ma è tutto ciò che ci circonda; di materiale, come i tre regni, animale, uomo anzitutto, vegetale e minerale e di immateriale, com’è il paesaggio che contiene l’anima degli uomini, gli incanti, la poesia del mondo e talvolta purtroppo i segni della loro (cioè nostra) stoltezza, che devono far riflettere sulla necessità della salvaguardia e della tutela. Ecologia non è qualcosa di riservato ai battezzati al fonte della Scienza – conclude Garavaglia – è invece modo di essere, di produrre e di consumare, di smaltire, specie in campo agroalimentare”.